cloud
cloud
cloud
cloud
cloud
cloud

Posts by Roberta Improta


Quando il bambino ha paura del pediatra

Quando il bambino ha paura del pediatra Quando il bambino ha paura del pediatra

Quando il bambino ha paura del pediatra
Quando il bambino ha paura del pediatra
Per molti bambini, soprattutto quelli che hanno vissuto esperienze di ospedalizzazione, la visita dal pediatra è un momento di forte disagio emotivo che viene manifestato con pianto, ansia, rifiuto di farsi visitare. Il fattore principale del disagio provato dal bambino è sicuramente dovuto all’associazione camice bianco e invasività. Dai primi giorni di vita il nascituro viene a contatto con il camice bianco: pediatra, dottori della vaccinazione, se a questo aggiungete qualche visita in ospedale il bambino ha tutte le ragioni di essere ostile verso il camice bianco.

Posted by

Ospedale Alessandria: Palatoschisi

Ospedale Alessandria Palatoschisi Ospedale di Alessandria ambulatorio di Labio-palatoschisi

Ospedale di Alessandria
Ospedale Palatoschisi
- Ospedale infantile Santi  Antonio, Biagio e Cesare Arrigo (Ambulatorio Labio-palatoschisi)   Dove finalmente abbiamo operato nostra figlia nata con schisi del palato molle.

Posted by

Come affrontare la separazione dai genitori

Come affrontare la separazione dai genitori Come affrontare la separazione dai genitori

Separazione genitori
Separazione dai genitori
Spesso siamo costretti a lasciare i figli dai nonni o con la baby-sitter ed il bambino incomincia a fare il pazzo.   La fase della separazione dai genitori, durante lo sviluppo psicomotorio, è un momento critico per il bambino e va gestito con molta attenzione e cautela affinché venga superato con serenità ed accettato.

Posted by

Disturbi del sonno

Quando il bambino non riesce a dormire

Disturbi del sonno
Disturbi del sonno
Disturbi del sonno Per alcuni neonati l’organizzazione del sonno non è regolare ed è fatta di pisolini brevi, risvegli frequenti e dalla tendenza a dormire più di giorno che di notte. In questi casi è importante educare alla nanna così da modificare pian piano i ritmi del bambino e condurlo ad acquisire un ritmo sonno veglia più equilibrato. Prima di pensare che il neonato abbia disturbi del sonno bisogna controllare che non abbia reali necessità che lo portano a svegliarsi e piangere: fame, sete, caldo, freddo, coliche, pannolino bagnato, dolori.

Posted by