cloud
cloud
cloud
cloud
cloud
cloud

Saper chiedere scusa ai bambini

Saper chiedere scusa ai bambini
Consigli ai genitori

Chiedere scusa
Chiedere scusa


Può un genitore porgere le proprie scuse ad un figlio?

È giusto chiedere scusa ad un bambino o si rischia di perdere il ruolo educativo?

Il modo migliore per insegnare ad un bambino a chiedere scusa, è chiedergli scusa quando siamo noi a sbagliare.

 

 

È importante insegnare ai bambini a porgere le scuse, ma ancora più importante dare il buon esempio. Un bambino imparerà a chiedere scusa più facilmente se è circondato da persone che sanno chiedere scusa.

Alcuni genitori sono molto esigenti nel pretendere che i bambini porgano le proprie scuse quando mostrano condotte negative, ma non sono altrettanto disponibili nel porre le proprie di scuse quando hanno a loro volta comportamenti errati. In una logica civile è necessario che il bambino impari a porre le proprie scuse e a riceverle quando ha ragione.

In passato si riteneva che un genitore non dovesse mai chiedere scusa ai figli, soprattutto durante l’infanzia, questo per non sminuire la propria autorità. Si pensava che chiedendo scusa al bambino, questi avrebbe visto nel genitore un debole e questo ne avrebbe certamente compromesso il rapporto di superiorità gerarchica che il genitore deteneva sul figlio. Negli anni questa idea è stata ampiamente screditata, ed è dimostrato che proprio ammettendo le proprie debolezze e i propri errori si dimostra di essere molto più forti di quanto non si faccia tenendo un comportamento autoritario.  Anche se dobbiamo ammettere, purtroppo, che in generale l’idea che un adulto non debba chiedere scusa ad un minore vige ancora, soprattutto nella scuola, dove molti insegnanti sono convinti che anche davanti ad un errore evidente, non si debba mai ammettere il torto o chiedere scusa ad un alunno.

In realtà uno dei modelli educativi più efficaci è sicuramente quello di dare il buon esempio. Se un genitore vuole insegnare al figlio a porgere le scuse, il modo migliore è sicuramente mostrandogli, nella quotidianità,  il comportamento da tenere: ci sono molte più probabilità che il bambino acquisisca quel comportamento vivendolo sulla propria pelle, che attraverso la consegna di sterili regole. Troppo spesso noi genitori predichiamo bene e razzoliamo male; pensiamo di dover insegnare ai nostri figli a comportarsi in modo esemplare attraverso la semplice spiegazione della regola, senza mostrargli concretamente di cosa stiamo parlando.

Ma i bambini imparano molto di più dall’apprendimento empirico, ossia apprendere direttamente il modo in cui i genitori si pongono in società: vedendo con i propri occhi, vivendole sulla propria pelle acquisiscono il comportamento e lo fanno proprio!

Non è possibile dire ad un bambino che rubare è sbagliato se poi rubiamo in un supermercato in sua presenza. Così come non è possibile dirgli che le regole si rispettano e poi passare con il semaforo rosso.
E non è possibile dirgli che quando si sbaglia si devono porgere le proprie scuse, se quando ci troviamo noi nella condizione di chiedere scusa non lo facciamo.

Saper chiedere scusa è uno degli insegnamenti fondamentali nell’educazione dei bambini, questo perché stiamo parlando di uno dei comportamenti sociali più difficili. Presuppone innanzitutto l’ammissione di uno sbaglio, in un secondo momento l’umiltà di chiedere scusa per le proprie azioni. E, purtroppo, nella stragrande maggioranza dei casi, ci troviamo a dover chiedere scusa a persone come parenti, amici o colleghi con i quali abbiamo avuto degli screzi molto gravi, e che sono le ultime persone al mondo a cui vorremmo chiedere scusa. Questo richiede un forza d’animo immane, perché abbiamo la sensazione di sottometterci a chi detestiamo.

È molto importante poi sottolineare che chi non è capace di porre le proprie scuse, si trova quasi sempre nella condizione di non saper ricevere le scuse. Quando una persona ci chiede scusa sarebbe bene accettarle, non infierire con altre accuse. Spesso quando riceviamo le scuse ne approfittiamo per infilare il dito nella piaga, quasi a dire: ti sei sottomesso ed ora te la faccio pagare. Invece il comportamento corretto sarebbe accettare le scuse, porgere un sorriso, e gettarsi tutto alle spalle, almeno quando è possibile.

È di fondamentale importanza nel processo educativo imparare a chiedere scusa e a ricevere le scuse.

Ed è per questo che per i bambini è fondamentale avere genitori che sappiano porre e ricevere le scuse.

MA ATTENZIONE: Le scuse non devono diventare un intercalare. I bambini imparano presto le vie di fuga e chiedere scusa con molta facilità può diventare la scappatoia per evitare punizioni e perseverare nel comportamento negativo.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *