cloud
cloud
cloud
cloud
cloud
cloud

Festa della mamma | Poesia per la mamma

Festa della mamma
Poesia per la mamma

Poesia mamma

Poesia mamma

 

 

 

Quando ho aperto gli occhi per la prima volta,
eri lì, mi hai sorriso e mi hai stretto tra le tue braccia.
È stato un istante, un meraviglioso istante,
ed il mio cuore si è legato a te, per sempre.

Mi hai asciugato la fronte quando stavo male,
ti sei seduta accanto a me e hai pianto con me quando ero triste.
Mi hai rimproverato così tante volte che non si possono contare,
ma il perdono arrivava sempre e non mi hai mai tenuto il muso.

E mi cantavi canzoni, ninna nanne e raccontavi fiabe,
e se anche papà diceva che eri stonata, la tua voce per me era musica.
E ancora oggi mi guardi con delusione e taci quando faccio qualcosa di grave,
ma sei orgogliosa di me, quando mi comporto da persona responsabile.

Se vinco o prendo buoni voti sei fiera e mi accarezzi il viso,
ma quando non riesco in qualcosa, mi sostieni e mi esorti a non arrendermi.
Cammini da sempre con me al mio fianco anche se sei lontana,
mi dai consigli e non pretendi mai che io debba seguirli per forza.

Mi lasci scegliere e sbagliare, e non dici mai “te lo avevo detto”,
ma mi inviti a riflettere degli errori e a trarne insegnamento.
E quanto ridiamo insieme, tu per le mie freddure,
io per le tue divertentissime uscite fuori luogo.

E ancora oggi ci prendiamo a cuscinate sul lettone,
e ancora oggi vinco sempre io e tu ridi a crepapelle.
E quante chiacchierate, anche nel cuore della notte,
e quanti litigi, quante discussioni, che finiscono sempre con un abbraccio.

Al mondo ci sono miliardi e miliardi di persone,
ma quando ho bisogno di sostegno, scelgo sempre te:

meravigliosa, eterna Mamma!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


otto − 1 =