cloud
cloud
cloud
cloud
cloud
cloud

Posts tagged libro gratis per ragazzi

Posts tagged libro gratis per ragazzi

Libro gratis per ragazzi capitolo ottavo

Libro gratis per ragazzi online   La Banda di Casapunessa ed il cane Grigio VIII Capitolo  (vai al capitolo 1) Gianna si allontanò di scatto dal cane morto. Pensava fosse stato lui a parlare.. Ma non avevano bisogno di voltarsi; sapevano bene a chi apparteneva quella voce, sempre lei: Faffi, come al solito, spuntata dal nulla. Poi tutti corsero verso di lei e le si fermarono di fronte. Nessuno riusciva a parlare così fu lei a cominciare. «Quel cane… quello morto… non è Grigio!».

Posted by

Libro gratis per ragazzi capitolo settimo

Libro online   La Banda di Casapunessa ed il cane Grigio   VII  Capitolo   (vai al capitolo 1)   Pedofilia. Mai parola sembrava più brutta. I ragazzi ne avevano paura, da sempre, da quando erano piccoli. I genitori, gli insegnanti, la televisione, parlavano di questa cosa come un mostro che viene di notte. Attenti agli sconosciuti, attenti agli uomini più grandi. Ma che cosa era esattamente nessuno lo diceva. Fino a quando il maestro Fabio e la maestra Anna non spiegarono il sesso e la pedofilia, Gianna pensava che gli atti di pedofilia fossero quando un adulto seviziava un bambino con strumenti da tortura. Ma proprio questa fu la condanna del maestro Fabio.

Posted by

Libro gratis per ragazzi capitolo quinto

Libro online   La Banda di Casapunessa ed il cane Grigio   Capitolo  (vai al capitolo 1)   Si voltarono tutti di scatto e nascosta dietro un pilastro della chiesa, c’era Faffi. «Che vuoi? Vattene!» urlò Otto. «Che cosa hai detto?» chiese Max sconvolto. «Grigio non è morto!». «Che ne sai?» chiese Gianna che si era alzata e le era andata incontro.

Posted by

Libro gratis per ragazzi capitolo quarto

Libro online   La Banda di Casapunessa ed il cane Grigio   IV Capitolo   (vai al capitolo 1) «I vostri genitori!» rispose pacato il signor Rosario. «Se… figuriamoci, già non vogliono il cane, poi cacciano pure i soldi?» disse Rollo sconsolata. Il signor Rosario ripartì lasciando i ragazzi basiti. Ma percorso qualche metro si fermò e si affacciò dal finestrino. «E sbrigatevi… dopo sette giorni i cani vengono abbattuti!». I ragazzi rimasero pietrificati. Non poteva essere vero: se non avessero trovato i soldi Grigio sarebbe stato ucciso. Ma come poteva accadere una cosa del genere? Ormai era membro della banda a pieno titolo e non poteva essere ucciso.

Posted by